Archivi tag: ricerca origini

Comunicazione CIAI: “Appuntamenti per i genitori adottivi a Roma, Milano e Padova” – nov /dic 2016

Standard

Risultati immagini

19 NOVEMBRE, ROMA (10.00-13.00) “Il richiamo alle origini”. Per informazioni e iscrizioni: CIAI Lazio

Tel 06 7856225 – lazio@ciai.it

.

26 NOVEMBRE, MILANO (9.30-13.30) “Genitori e figli: desideri, aspettative e …vita reale”

Per informazioni e iscrizioni: CIAI Milano – Tel 02 848441 – info@ciai.it

.

3 DICEMBRE, PADOVA (9.30-13.30) “L’adozione va a scuola”

Per informazioni e iscrizioni: CIAI Veneto –  Tel 049 8077210 – veneto@ciai.it

Annunci

Convegno sulla ricerca delle origini: “Siamo adottati e stiamo bene”- 17 e 18 ott 2015 – Firenze

Standard

ASSOCIAZIONE ” LIBRI LIBERI ADOZIONE” E COMITATO NAZIONALE DIRITTO ORIGINI BIOLOGICHE

SIAMO ADOTTATI E STIAMO BENE 2

17 – 18 OTTOBRE 2015

LIBRERIA LIBRI LIBERI, VIA S.GALLO – FIRENZE

Programma convegno FI 2015programma convegno FI 2015 I

Le due giornate saranno dedicate all’incontro nazionale dei figli adottivi alla ricerca delle origini. Saranno presenti persone che sostengono questa iniziativa, nonché giudici e operatori del settore che dibatteranno sulla legge ferma in Parlamento.

Con l’occasione verrà presentato il libro “Il parto anonimo” di Anna Arecchia, Emilia Emiliani e Stefania Stefanelli.

In sintesi gli argomenti trattati saranno i seguenti:

  • crisi delle adozioni
  • variazione della legge sul parto anonimo
  • scuola e direttive del MIUR sull’adozione
  • genitori e figli a confronto

Parteciperà all’evento anche Anna Genni Miliotti.

“I colori del vuoto”, un libro che diventa spettacolo

Standard

Racconti di adottati, genitori adottivi e naturali

 

di e con Ramona Parenzan

Lo spettacolo è una declinazione drammaturgica in forma di monologhi che si susseguono, dei racconti presenti nella raccolta (Autori vari, a cura di Ramona Parenzan) I COLORI DEL VUOTO, edito da Libere Edizioni

.

Spazio scenico in ombra. Sei sedie vuote. Accanto ad ogni sedia, in basso, si trovano degli “oggetti speciali”, un po’ curiosi: una balena rosa, una lampadina, un paio di scarpe con la zeppa anni settanta, un vecchio disco in vinile, un paio di scarpette da danza… Sono i preziosi oggetti simbolici che hanno “salvato” dal vuoto i protagonisti delle storie. Una voce fuori campo introduce il tema attraverso delle domande ripetute. Sul telo scorrono immagini. Poi, lentamente, quasi per magia, arriva cantando la narratrice. Sedia dopo sedia, oggetto dopo oggetto, fotografia dopo fotografia, illustrazione dopo illustrazione, prendono corpo, colore e voce le storie e i racconti presenti nel libro. Lo spettacolo diventa così  un delicato, e a tratti anche surreale, susseguirsi di voci rappresentative di adottati, genitori adottivi e genitori biologici alla ricerca dei propri figli, desiderosi di comunicare agli spettatori, le loro più profonde emozioni. Il tema centrale dei racconti è l’abbandono e la perdita, ma anche i vari modi in cui i protagonisti sono riusciti, nel tempo, a trovare risposte e a ridipingere il vuoto.  

.

.

Note tecniche   Durata:  60 min, più dibattito con il pubblico per un totale di circa due ore

Montaggio scenografia: quindici minuti circa

Spazio scenico: teatro, aula magna, auditorium, biblioteche, palestre e spazi aperti

Dispositivi richiesti: pc, telo bianco, proiettore, 6 sedie, casse acustiche

.

Costi 120 Euro nette (più eventuali spese di viaggio e di pernottamento)

Performer Ramona Parenzan, autrice di vari libri, racconta storie

.

Per informazioni Ramona Parenzan 339 1622954;  ramona.parenzan@libero.it

Convegno sulla “Ricerca delle origini” – Desenzano del Garda (BS), 5 e 6 sett 2015

Standard

La particolarità di questo Convegno è che è organizzato dai nostri figli. Non ci sono intermediari. L’iniziativa è loro, i relatori sono loro, gli intrattenitori sono sempre loro. I nostri “piccoli” sono diventati grandi. Sono ormai uomini e donne che s’interrogano, che vivono le loro esperienze di adulti, ora genitori ora nonni, che hanno cercato delle risposte nelle loro attività a servizio delle famiglie adottive. Questa è un’occasione per ascoltare la loro voce. Per noi genitori è un momento da non perdere. Potremo chiarire i nostri dubbi, confrontarci con altri genitori e portare a casa una speranza o una frase su cui riflettere.

Il tema di quest’anno è la ricerca delle origini come elemento per costruire un’identità sicura. Siamo d’accordo? Non siamo d’accordo? Crediamo che sia importante sentire, da chi lo vive sulla sua pelle, che cosa significa avere nella propria vita un tassello mancante.

E’ un Convegno aperto alle famiglie e agli operatori. Anche quelle famiglie con i bambini piccoli e quegli operatori che accompagnano le coppie nel pre e post adozione. Perchè tutti, ma proprio tutti, ci troveremo ben presto, prima del previsto, a dover rispondere a quella domanda che nostro figlio o il nostro assistito ci getterà in faccia: “Chi sono io?”

Vi invitiamo a leggere il programma sotto la locandina.

.

 Prisma Luce, Albatros, Percorsi, FAeGN, Il Nuovo Nido, Il Giardino di Atacama, UAI, KAIO, With Us

“La Ricerca delle Origini nel Cammino Evolutivo dell’Identità”
5-6 settembre 2015 – ore 9.00 

Hotel Oliveto – Desenzano del Garda (Bs)

 

locandina-convegno-2015

per informazioni:

https://prismaluce.wordpress.com/

info.prismaluce@gmail.com

tel. 320.8629866

Spettacolo teatrale: “Il più bel secolo della mia vita” – Roma marzo 2015

Standard

“IL PIÙ BEL SECOLO DELLA  MIA VITA”

 Teatro della Cometa

Via del Teatro Marcello, 4, 00186 – Roma

dal 10 al 29 marzo 2015.

.

.

Lo spettacolo racconta, con toni ironici e amari, come in Italia sia ancora in vigore l’antiquata normativa che impedisce ai figli non riconosciuti di venire a conoscenza della loro storia pre-adottiva e dell’identità della madre naturale fino al compimento del centesimo anno di età. Tre anni fa la Corte Europea ha sentenziato che l’articolo 28 della legge n.184/1983 calpesta due diritti fondamentali dell’uomo: il diritto alla conoscenza della propria identità personale e il diritto alla salute (non permettendo di prevenire alcuna patologia familiare).

.

Orario prenotazioni e vendita biglietti: dal martedì al sabato, ore 10:00 -19:00 (lunedì riposto), domenica 14:30 – 17:00 – Telefono: 06.6784380

Orari spettacolo: dal martedì al venerdì ore 21.00, sabato ore 17.00 e ore 21.00, domenica ore 17.00 – giovedì 19 solo ore 17.00.

Costo biglietti: platea 25 euro, prima galleria 20 euro, seconda galleria 18 euro.