Archivio mensile:settembre 2016

Comunicazione Istituto degli Innocenti: “Riforma dell’affidamento familiare” per operatori dell’adozione 6 ott 2016 – Firenze

Standard

Giornata di studio

Risultati immagini per istituto degli innocenti

LA CONTINUITÀ DEI LEGAMI FAMILIARI: STATO DELL’ARTE E PROSPETTIVE DI RIFORMA NELL’AFFIDO E NELL’ADOZIONE

06 ottobre 2016 – ore 09.30-13.30

Salone Brunelleschi – Istituto degli Innocenti Piazza SS Annunziata, 12, Firenze

.

Destinatari: avvocati, magistrati, giudici, assistenti sociali, psicologi, educatori professionali.

Scopo: favorire l’approfondimento delle questioni connesse alla continuità dei legami nell’affidamento e nell’adozione, sotto il profilo normativo, giurisprudenziale e psicologico alla luce delle recenti modifiche.

Come noto, la legge 173/2015, modificando la legge 184/1983, ha ridefinito il rapporto tra il procedimento adottivo e l’istituto dell’affidamento familiare, ponendo in evidenza il diritto del minore a mantenere quella “continuità affettiva” tanto importante per il suo sviluppo e prevedendo la necessità di tutelare in continuità le positive relazioni socio-affettive che rispondano all’interesse del minore.

L’evoluzione normativa fin d’ora compiuta a livello nazionale è accompagnata ancora oggi da nuove proposte di modifica e ampio dibattito in sede istituzionale, giurisprudenziale e dottrinale, anche in ragione delle connesse problematiche, come la stepchild adoption, l’adozione da parte delle coppie omosessuali, l’adozione c.d. mite, la questione dell’accesso alle origini.

Tutto ciò si inserisce in un contesto europeo ed internazionale di grande fermento, foriero di cambiamenti e nuove prospettive destinato ad incidere anche sull’interpretazione delle norme nazionali da parte della giurisprudenza.

:::::::::::::::::::::

Iscrizioni: per la partecipazione ai lavori seminariali è previsto un costo di 30 euro + IVA (sono esenti da IVA esclusivamente gli Enti Pubblici ai sensi del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633, art. 10).

Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 03 ottobre 2016 via fax al n. 055 2037207 o scannerizzate via email a formazione@istitutodeglinnocenti.it

La scheda di iscrizione è scaricabile dal sito www.formarsi.istitutodeglinnocenti.it

 

Informazioni:

Servizio di Formazione Istituto degli Innocenti di Firenze

Tel. 0552037255*73

email formazione@istitutodeglinnocenti.it

http://www.formarsi.istitutodeglinnocenti.it

Annunci

Comunicazione ItaliaAdozioni: “Lettera a un colore” – 30 sett 2016

Standard

CATEGORIA FUORI CONCORSO:

LETTERA A UN COLORE

Festival delle Lettere 2016

 

SCRIVETE LE LETTERE entro il 30 settembre 2016 e inviatele a segreteria@festivaldellelettere.it

C’è tempo fino al 30 settembre 2016 per mandare la tua lettera al Festival delle Lettere di quest’anno. Continua la collaborazione con Italia Adozioni con la categoria fuori concorso Lettera a un colore, che segue Lettera di un’adozione, lanciata nel 2013.

Come sempre l’obiettivo del Festival è quello di promuovere la scrittura epistolare e dimostrare ancora una volta quanto essa possa essere utile per “mettere a nudo”, di fronte a se stessi o a chi leggerà, i propri pensieri e, in questo particolare caso, quali siano quelli derivanti dal percepito pubblico.

Si invitano le mamme, i papà, i nonni, gli zii e i ragazzi a dare voce a tutti quei “colori” che concernono sia le adozioni nazionali che quelle internazionali: razze ed etnie, cibi e usanze, quelle mille sfumature che mescolandosi nella realtà quotidiana creano la meravigliosa miscela che si chiama famiglia.

Quale migliore opportunità per esprimere il proprio punto di vista e raccontare momenti di vita condivisa?

clicca qui per scaricare il bando.

.

Sessualità/pubertà precoce: “Ipotesi fisiopatogenetiche della pubertà precoce”

Standard
Risultati immagini per tavola imbandita italia

 

Dott.Giorgio Zavarise, pediatra – Ospedale di Negrar- VR

“Numerose sono le ipotesi che possiamo avanzare per spiegare questo fenomeno, escludendo in partenza che queste bambine fossero già destinate ad una precocità sessuale.

Un ruolo importante è svolto senza dubbio dalla dieta, direttamente e indirettamente tramite le variazioni metaboliche e somatiche che implica. Queste bambine solitamente passano da una alimentazione  povera, spesso vegetariana carente di proteine e calorie, ad una più ricca, bilanciata normo- o ipercalorica con conseguente stimolo alla produzione di sostanze endogene (ormoni, neurotrasmettitori, proteine citoplasmatiche ed extracellulari) e modificazioni corporee importanti per l’avvio dello sviluppo puberale. Il conseguente ingrassamento sottolinea il possibile ruolo del tessuto adiposo, specie nelle bambine adottate dopo i 5 anni, nelle quali si assiste ad un notevole incremento della massa adiposa in breve tempo, come avviene durante lo sviluppo puberale fisiologico. Gli adipociti sono, infatti, in grado di aromatizzare gli androgeni surrenali (già fisiologicamente presenti per l’età ed ulteriormente stimolati dal refeeding) in estrogeni con precoce sensibilizzazione (priming) dei centri ipotalamici. Le migliorate condizioni alimentari aumentano la produzione endogena di somatomedina (insulin-likegrowthfactor 1) (IGF-1) che favorisce la maturazione puberale stimolando direttamente la crescita ovarica, la maturazione follicolare e la produzione di estrogeni, e favorendo tutto il processo puberale tramite un aumentata secrezione di GnRH a livello ipotalamico. Un normale apporto nutritivo favorisce, inoltre, la secrezione di leptina importante regolatore dei processi puberali e regola il peptide Y inibitore degli stessi.

Anche fattori etnici e psicologici sembrano svolgere un certo ruolo nella determinazione di questo fenomeno. Numerose sono, infatti, le bambine indiane che se alimentate bene (come quelle delle classi sociali più ricche) hanno anche in patria un’età media del menarca fra le più basse al mondo (11.2-12.8 anni rispetto a 12.6 delle italiane, 13.0 delle europee del nord, >14 delle indiane povere e della maggior parte delle ragazze dei paesi in via di sviluppo). Inoltre il peso e la statura media presentata dalla popolazione indiana al momento dell’inizio puberale, indipendentemente dall’età e dalla classe sociale, sembrano essere minori di quelli delle bambine occidentali (peso 27 rispetto a 33 kg; statura 137 rispetto a 142 cm), con un peso simile a quello medio delle bambine adottate indiane osservate da noi (25.5 Kg).  L’importanza di fattori psicologici è sottolineato da dalla tempestività dell’inizio puberale subito dopo l’adozione, e dal caso emblematico di una bambina adottata a 2 anni ma  successivamente trascurata e maltrattata al punto da essere tolta alla famiglia adottiva e affidata a 6 anni ad altri genitori, con immediato avvio del processo puberale.”

 

(fonte: giorgiozavarise.it)

Sull’argomento vedi anche:http://www.amicitrentini.it/images/stories/pdf/3_intervento.pdf

Comunicazione Fne Nidoli: “Scuola e Adozione” – 23 sett 2016 – S.Martino BA (VR)

Standard

 

Risultati immagini per scuola fondazione patrizia nidoli

.

SCUOLA E ADOZIONE

venerdì 23 settembre ore 20.00

sede della F.ne Patrizia Nidoli Onlus di Verona

Viale del Lavoro, 46 – S.Martino B.A (VR)

Aperto a tutte le coppie interessate.

La partecipazione è gratuita.

E’ gradita la conferma di partecipazione.

 

L’incontro consentirà di condividere informazioni e riflessioni inerenti l’inserimento scolastico del bambino e fasi specifiche della vita scolastica del minore adottivo.

 

Nei prossimi mesi ci saranno altri incontri. Ecco di seguito date ed argomenti:

21/10/16 RACCONTAMI LA MIA STORIA: il racconto delle origini

02/12/16 NON RIESCO A STARE FERMO: …. tra ipermotricità e deficit di concentrazione.

20/01/17 ADOZIONE-ADOLESCENZA E SOCIAL NETWORK

03/03/17 MULTICULTURALITA’: la diversità come bellezza e fonte di arricchimento

Le serate saranno condotte dalla Dott.ssa Anna Giarola, Assistente Sociale, esperta di adozione e problematiche minorili. Gli incontri si terranno dalle ore 20.00 alle 22.00 circa sempre nella nostra sede  di San Martino BA (VR).

La partecipazione è gratuita e aperta a chiunque fosse interessato.

Vi chiediamo la conferma di partecipazione.

Per informazioni potete contattarci via email o telefonicamente ai seguenti recapiti:
verona@fondazionenidoli.org  – 045 8103297

 

 

 

Comunicazione Raccontiamo l’Adozione Onlus: “Il viaggio delle origini” – Lecco 23 sett 2016

Standard

 

Risultati immagini per raccontiamo l'adozione onlus

Raccontiamo l’Adozione Onlus

“IL VIAGGIO DELLE ORIGINI TRA DESIDERI E PAURE”

Venerdì 23 settembre 2016 alle ore 21.00

Sala riunioni del centro civico di Germanedo – Lecco

 

Una famiglia racconta come ha accompagnato il proprio figlio a conoscere le proprie origini

 

Vi chiediamo cortesemente di comunicarci la vostra partecipazione attraverso la seguente scheda, grazie!

 

Per informazioni:

Raccontiamo l’Adozione Onlus – Via Palestro 16, 23900 Lecco

cell: 331-3180311                    info@raccontiamoladozione.net