Sessualità/abusi su minori. Col senno di poi…

Standard

“Altro ruolo dell’Ente è quello di preparare le coppie a vivere l’accoglienza del figlio come percorso di supporto, a lenire e metabolizzare il vissuto di privazioni e violenze. In questo vissuto può esserci anche l’abuso sessuale. Le coppie devono capire che non è colpa del bambino, non è un marchio d’infamia! E’ una ragione in più per essergli vicino. Non si può dire “non me la sento di affrontare questo problema”, è una cattiveria che il bambino non merita.“ – papà Enrico

Annunci

»

  1. Credo che bisogna prepararsi ad affrontare una situazione simile e non tutti lo sono… Non è un caso che sia il Tribunale che gli enti facciano riempire un questionario alla coppia. Credo che sia una “cattiveria” doppia far adottare ad una coppia che non si sente in grado di affrontare questa tematica. I bimbi capiscono tutto di noi e sanno cosa proviamo anche se non lo diciamo

    • Questo blog è indirizzato in primis alle coppie che hanno adottato bambini grandi. Il nostro tentativo è di farli sentire meno soli durante le turbolenze di pre adolescenza, adolescenza e, qualche volta, età adulta dei loro figli. Se abbiamo deciso di aprire questa sezione è perchè nella vita delle famiglie ci sono casi di questo genere, ma pochi ne parlano. Cara Orchideabliss, nessun ente o TdM può conoscere fino in fondo la storia dei bambini che arrivano in adozione. Se ad una coppia succede che il bambino/la bambina racconti di “qualcosa di strano” all’interno della sua precedente famiglia o istituto, la coppia deve sapere che ci sono i modi per far sentire a proprio agio il piccolo/la piccola senza farsi prendere dal panico. Questo è il nostro intento. Se poi la coppia è convinta che tutti i problemi siano risolti adottando un bambino piccolo, beh, sono reduce da un Convegno sulla ricerca delle origini. I ragazzi che soffrono di più sono quelli che vengono adottati da piccoli e non hanno alcun riferimento per trovare la famiglia di nascita.
      Noi coppie adottive non accogliamo in casa un bambino con una storia facile. In un verso o nell’altro, prima o poi, nella maggioranza dei casi, si dovrà affrontare la storia passata. L’abuso sui minori è una delle tante violenze che questi piccoli possono subire. E non è peggio delle violenze fisiche o psicologiche a cui hanno assistito in famiglia o per la strada del loro quartiere. Siamo noi adulti a ingrossare questo tabù. Perchè quando si parla di sesso, si sa, si è moderni solo a parole, lasciando fare, senza educare all’affettività i ragazzi. Sono tutte esperienze che incidono pesantemente sul loro vissuto. Dobbiamo tenerne conto quando adottiamo. Poi ci sono le famiglie felici e tranquille. Ma noi non ci rivolgiamo a loro. Noi camminiamo con chi si sente “imperfetto” nella sua genitorialità e ha accolto bambini “imperfetti” per dare loro una nuova alternativa di vita.

      • Ognuno pensa ciò che desidera, non giudico e non mi metto su un piedistallo sapendo la verità assoluta … Credo che questo non possa fare per me dato che non abbiamo ancora adottato … Siamo nel Pre adozione !!!! Grazie comunque

      • Infatti, ognuno deve fare i conti con le proprie forze e limiti. Se poi arrivano gli imprevisti, come in ogni famiglia, le risorse interiori escono, stanne sicura. 🙂 Basta essere aperti agli eventi e non prendere paura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...