Comunicazione UniCatt.: “Convegno sull’adozione e affido” – 13/14 feb 2015

Standard

 

 

 

 

 

il Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia sta organizzando per il 13-14 febbraio 2015 il Convegno Internazionale dal titolo “Allargare lo spazio familiare: essere figli nell’adozione e nell’affido “.
Tale iniziativa mette a frutto il patrimonio culturale del Centro di Ateneo che si pone come autorevole punto di riferimento a livello nazionale e internazionale per quanto riguarda lo studio dei legami familiari nell’adozione (in particolare internazionale) e nell’affido. Ricercatori ed operatori direttamente impegnati sul campo avranno modo di confrontarsi sui risultati delle ricerche nazionali e internazionali e sulle implicazioni pratiche che ne derivano rispetto alle modalità di intervento e supporto nelle diverse fasi dell’itinerario dell’adozione e dell’affido.

.
Parteciperanno al Convegno anche relatori di fama internazionale:  J. Palacios (Università si Siviglia, Spagna) e W. Tieman (Università di Rotterdam, Paesi Bassi) hanno già  confermato la propria presenza.
Vorremmo che questa occasione possa costituire una effettiva opportunità di scambio per quanti sono coinvolti nella ricerca e/o nell’intervento nel campo dell’adozione e dell’affido e in modo da creare un network e avviare contatti e collaborazioni.
Per questo abbiamo pensato di  organizzare una sessione poster, in cui poter presentare progetti di intervento particolarmente innovativi e  lavori di ricerca conclusi o avviati.
I poster resteranno esposti per tutta la durata del convegno.

.
Gli abstract (vedi regole allegate) dovranno pervenire alla segreteria organizzativa entro e non oltre martedì 21 ottobre, inviandoli a:laura.ferrari1@unicatt.it.
Entro il 28 novembre sarà comunicata l’eventuale accettazione.

.
Per qualsiasi informazione potete rivolgervi a: laura.ferrari1@unicatt.it
Nella segreteria scientifica: Rosa Rosnati e Raffaella Iafrate

Regole per l’invio delle proposte
Gli abstract andranno redatti secondo le seguenti regole:
1)  Formato Microsoft Word o Open Office;
2)  Carattere Times New Roman, corpo 12;
3) Interlinea singola;
4) Titolo Abstract  in CARATTERI MAIUSCOLI
5)  Autori: Nome puntato, Cognome, Ente di Appartenenza, Città
6) Testo dell’abstract: non più di 500 parole
7)  Struttura per gli abstract di ricerca: Introduzione, Obiettivi,  Metodi, Risultati, Conclusioni
Struttura per gli abstract di intervento: Introduzione, Obiettivi,  Partecipanti, Descrizione dell’intervento e di eventuali strumenti utilizzati, Valutazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...