Solitudine papà. Film: “Un gelido inverno” di  Debra Granik (USA 2010)

Standard

 

 

 

Un papà da sempre assente perché in prigione e una figlia diciasettenne che lo cerca per evitare l’esproprio della casa ipotecata per pagare la cauzione. Ree, così si chiama la ragazzina, ha sulle spalle la mamma malata e due fratellini più piccoli. Senza soldi, senza affetti la famiglia catalizza la pietà di una vicina di casa che ogni tanto li aiuta e la collaborazione di una coetanea già madre e moglie. Il film si svolge con ritmo lento nella desolata provincia America. Quello che rimane alla fine è un profondo senso di desolazione. Lo squallore dell’America emarginata non è meglio di certi paesi da dove vengono i nostri figli. La povertà e il degrado colpiscono allo stomaco. Droga, bugie e violenza…un mondo chiuso dove le donne sfornano figli e gli uomini trascorrono le serate a bere per annegare qualsiasi sogno. Film rivelazione di Jennifer Lawrence che si conferma per la sua intensità in un altro film più recente “La parte positiva”.

 

Per conoscere il vuoto derivante dalla mancanza di una figura paterna o di adulti significativi di riferimento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...