Cile. Il personaggio: “Padre Alceste Piergiovanni Ferranti”

Standard

La dolcezza di chi capisce e sente cosa significa essere soli.

In questa frase è sintetizzata, secondo noi, la personalità di Padre Pier.

Padre Alceste Piergiovanni Ferranti era un sacerdote dell’Ordine della Madre di Dio, nato nel 1929 a Tuscania. Poco tempo fa è stato ricordato nei dieci anni della sua scomparsa avvenuta nel 2003. Entra nell’ordine molto giovane e dopo un’esperienza di due anni in un orfanatrofio italiano, viene mandato, a soli 27 anni, in Cile. Qui ha il compito di organizzare le colonie estive per bambini di famiglie disagiate. Sarà durante quest’esperienza che s’imbatte nel dramma dei piccoli senza famiglia e decide di dedicare la sua vita a loro.

Fonda vari istituti in diverse aree del Cile, accogliendo bambini dalla tenera età fino agli adolescenti, attento alla loro formazione in modo da fornire loro gli strumenti per camminare da soli.

Il suo progetto, partito in Cile negli anni settanta, anticipa la legge 184/83, la Convenzione dell’Aja del 1993, la legge 476/98. In estrema sintesi i punti essenziali sono:

–      Profonda conoscenza del minore, del suo paese e della coppia prima dell’abbinamento

–      Esperienza della coppia all’interno dell’hogar dove vive il bambino per tutto il periodo di permanenza nel paese

–      Trasmissione dell’orgoglio per la terra di origine dei propri figli

–      Particolare attenzione ai bambini grandicelli

–      Supporto a minore e famiglia in tutto l’iter pre e post adottivo

–      Creazione di rete di amicizie e solidarietà

–      Alternativa immediata al presentimento di rischio fallimento adottivo

Abbiamo chiesto ad Enrico, che lo ha conosciuto da vicino, di farci un ritratto: “Descrivere padre Alceste non è semplice, chi lo ha conosciuto solitamente ne ha un ricordo intimo, personale, che custodisce con gelosia forse per paura che gli venga tolto questo ricordo rassicurante. Ne parla con affetto, ma in modo quasi superficiale, come a dire “lui è nel mio cuore là deve rimanere, mio e basta”. Descrivere la sua attività nel mondo delle adozioni internazionali è ancora più complesso, in quanto il percorso adottivo è “per tutta la vita “ perché coinvolge la famiglia nei singoli aspetti sociali ad essa legati, prima durante e dopo. Lui era comunque presente in tutte le fasi.” (…)

Il resto del ritratto lo potete leggere su http://www.8ealtro.it un sito che parla di lui e della sua opera, del Cile sua seconda patria (legislazione, iter adottivo, costumi, consigli partici…). Un sito che raccoglie anche materiale prezioso sul mondo delle adozioni per chi ne vuole sapere di più e per chi considera l’adozione un’avventura umana. Senza pietismi, senza storie patinate. Solo autentica umanità.

.

Nel 2000 a padre Pier viene riconosciuta la cittadinanza onoraria cilena.

“Bisognerebbe davvero chiedersi che cosa ha motivato questo sacerdote in questo compito inesauribile, nonostante la malattia e non poche incomprensioni e indifferenze, con i bambini di questo paese. La sua opera è stata grandiosa e in pieno beneficio dei bambini del nostro paese, opera che ci commuove in forma speciale quando vediamo attraverso i mezzi di comunicazione, il maltrattamento di molti minori che vivono situazioni irregolari, o il traffico di minori che è realizzato da persone senza alcun rispetto per la vita umana.
E’ per tutte queste ragioni, che risulta di tutta giustizia dare la nazionalità per grazia a questo instancabile sacerdote, che si è donato per intero in beneficio dei bambini del nostro paese.
Per tanto, in merito alle considerazioni anteriori, sollecito si approvi il Progetto di Legge proposto, il cui articolo è il seguente:

.
Articolo 1°- Concedasi la nazionalità cilena, per grazia speciale, al Padre Alceste Pier Giovanni Ferranti.

.
MINISTERIO DEL INTERIOR SUBSECRETARIA DEL INTERIOR
LEY NUM. 19.682 CONCEDE LA NACIONALIDAD CHILENA, POR ESPECIAL GRACIA, A DON ALCESTE PIERGIOVANNI FERRANTI
Teniendo presente que el H. Congreso Nacional ha dado su aprobación al siguiente:
Proyecto de ley:
” Artículo único – Concédese la nacionalidad chilena, por especial gracia, al sacerdote italiano, don Alceste Piergiovanni Ferranti ”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...