Ricerca delle origini. Mamma Giuliana: “Il punto di vista di una madre che non ha riconosciuto il figlio alla nascita.”

Standard

Oltre ai figli ci sono anche le madri che vorrebbero recedere dall’anonimato, ma che per una decisione passata presa in situazione di emergenza e necessità, con la legge attuale non hanno la possibilità di farlo per le vie legali. Ecco la testimonianza di una di loro.

Alle madri naturali che non hanno riconosciuto il figlio alla nascita: è molto difficile scrivere ed esporsi, tanto più quando si è di per sè una persona riservata. Ma io – ed immagino molte di voi – cerco mio figlio e voglio fare tutto il possibile perché questo avvenga. Questa “esposizione” deve avvenire gradatamente, gradualmente, con calma, per non soffrire troppo e sentirsi quasi male…Eppure è necessario: non solo per noi, per raggiungere “l’obiettivo prefissato”, ma soprattutto per un senso di dovere verso i nostri figli, i quali – delle nostre decisioni – non hanno nessuna colpa né responsabilità. Non dobbiamo più’ farli soffrire.

Semplicemente abbiamo deciso noi per loro. E’ terribile , ma è cosi’. Se quella che – al momento – sembrava la soluzione più semplice e definitiva, col passare del tempo, per moltissime di noi, non si è rivelata né semplice né definitiva….Anzi, più passa il tempo, più c’è la piena consapevolezza del gesto che si è compiuto….Con tutte le conseguenze del caso.

Di una sola cosa – positiva – ho anche consapevolezza e orgoglio: mio figlio è vivo perché io l’ho voluto vivo. Sicuramente sarà così anche per moltissime di voi.

Questo gruppo è nato con due obiettivi di fondo: fare pressione non solo perché possa essere modificata la legge sulla possibilità per i figli adottivi non riconosciuti di accedere alla conoscenza delle proprie origini ben prima dei 100 anni (40 sono sempre troppi …) ma soprattutto perché possa essere riconosciuto il nostro “diritto”/possibilita’ a recedere dall’anonimato. La legge potrebbe offrire a noi madri “anonime” una scelta di questo tipo/non obbligo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...