Ricerca delle origini: “Perché supporto la petizione”

Standard

Abbiamo estratto le testimonianze più significative dalla petizione Per il diritto alla conoscenza delle proprie origini. Sono figli che stanno cercando o vorrebbero cercare i genitori di origine oppure genitori adottivi che si interrogano. Li abbiamo raggruppati per aree tematiche ricorrenti.

.

Le risposte necessarie e la fragilità di chi non sa

– Ho ritrovato con fatica le mie origini e sono stato molto fortunato… dopo 30 anni ho potuto dare molte risposte alle domande che mi facevo da sempre. Ognuno di noi ha una storia diversa, non sempre è a lieto fine come la mia anzi, spesso ci sono storie di dolore… Ciò non toglie il diritto di sapere e di conoscere il nostro passato! Per noi adottati, c’è come un “punto interrogativo” e poi l’inizio della nostra vita, con il tempo, con l’età, quel punto interrogativo si fa sempre più grande, le domande sempre più numerose e la possibilità di conoscere le nostre origini sempre minori… I legami di sangue e genetici sono molto forti e spesso sono dominanti nella formazione del carattere di una persona, e NON conoscerli può creare disturbi, problemi, depressioni… Mi rivolgo a chi dovrà decidere se questa legge dovrà passare, vi prego di mettere da parte per una volta, burocrazia, politica, idee religiose e tutt’altro…Siamo persone non numeri, siamo esseri umani non solo cittadini o consumatori.

– C’è tutto il diritto di sapere da dove si viene….anzi io lo farei sapere sin da piccoli…agli adottandi….la cosa bella è che chi adotta è il vero genitore..perchè cresce con amore il pargolo adottato….poi, viene chi ci ha messo al mondo…perchè se si ha un figlio si sanno le difficoltà nel crescerlo, i sacrifici….e quindi che paura c’è perchè si vuol nasconderlo????? e la legge..che diritto ha di dire che l’adottando non deve sapere???? l’adottando è un essere umano..e deve esser responsabile nel sapere che vicino a sè ha chi l’ama e non deve temere di sapere le proprie origini….più cresce in questa menzogna…più diventerà un adulto instabile….quando saprà  la verità……..

– La vita è fatta di fasi, tutte importanti a noi manca la prima cioè le fondamenta della casa, non negatecelo xchè la casa avrà sempre questa crepa. Donateci il nostro sconosciuto passato, tutti voi che siete in condizioni normali non immaginate cosa significa.

– Ritrovare le mie origini di sangue, è stata la cosa più giusta da fare perchè, se questo non fosse successo, per tutta la vita resti con il mistero ed il perchè è successo tutto questo con conseguenze di problemi di identità personale, fantasie mentali e senso di inferiorità. La verità qualunque essa sia, anche la più brutta, è sempre giusto saperla, perchè così ti aiuta ad accettare la realtà.

Le malattie genetiche

– Non è giusto che dobbiamo vivere nell’ombra abbiamo il diritto di conoscere la persona che ci ha dato la vita. Sono stata male ho avuto un tumore all’utero, i dottori mi chiedevano dei parenti ….mamma, papà….quali malattie avevano avuto……io riuscivo solo a piangere.

– Capisco che si vuole proteggere una donna che magari si è rifatta una vita, ma è pur vero che proprio in questi tempi in cui si scoprono sempre più malattie genetiche sarebbe utile risalire ai genitori, perchè solo alla madre?

L’importanza della regolamentazione della materia per evitare la solitudine della ricerca

– (…) ho affrontato tutto da sola attraverso internet, i social network questo perchè mi è stato detto all’inizio delle mie ricerche che fino ai 25 anni non si poteva accedere alle proprie origini! perchè usare metodi illegali?? non ha alcun senso! (…)

– E’ giusto far sì che, chi vuole, sappia per vie ufficiali e nei modi giusti ciò che è stato, piuttosto che scoprire dolorose verità senza alcun filtro che ci aiuti a “comprendere” ed accettare, nonché a superare.

Comprensione per le madri di nascita e riconoscimento del valore dei genitori adottivi

– La coscienza di chi siamo e quali siano le nostre radici naturali è un sacro santo diritto per l’essere umano civilizzato. La verità ci completa, qualsiasi essa sia. In quanto alla protezione delle madri naturali, sono gran poche quelle che sono arrivate a partorire un figlio senza pensarlo per tutta la vita. Molte sono state costrette a cedere il figlio. I genitori adottivi sono molto coraggiosi, sia nel crescere un figlio non nato da loro, sia, e doppiamente, non ostacolando la verità a quest’ultimo, sia, al momento opportuno e col il consenso di tutti gli interessati, a favorire l’incontro con i genitori e/o i parenti naturali. Legalmente e “storicamente” rimarranno incondizionatamente figli di chi li ha cresciuti.

– Sono anch’io un’adottata. Ho 54 anni e mi piacerebbe saper di più del mio passato. Ho avuto una mamma ed un papà adottivi meravigliosi che ora non ci sono più …mi piacerebbe colmare quel vuoto, quel buco nero che ha sempre condizionato la mia vita….grazie per quel che riuscirete a fare.

– Il perchè dell’abbandono può dirlo solo una madre!

– A te che vorresti dire a tua madre biologica “Ti odio”, sappi che non è un sentimento costruttivo. Un giorno te ne renderai conto come è successo anche a me.

Le difficoltà dei genitori adottivi nella ricostruzione della storia familiare del figlio

– Sono una mamma adottiva di un bimbo arrivato con adozione internazionale. Non ho purtroppo dati sulla madre biologica di mio figlio e questo mi dispiace terribilmente. Forse contrariamente alla maggioranza di mamme Ado, o almeno quelle che conosco io, condivido e vi appoggio in toto! Ritengo che il nostro compito di genitori Ado sia quello di donare ali forti ai nostri figli per permettergli di volare in alto. Ma come possono farlo se non hanno radici? Questi figli hanno il diritto di sapere, di chiedere e forse anche di capire. E fosse anche x semplice curiosità, quando esiste la possibilità, bisogna dar loro la possibilità di dare un volto a colei che spesso vedono come il lupo cattivo, spesso come una figura sacra etc etc. Sono d’accordo nell’accompagnamento in un percorso simile ma perché vietarlo? La vita di questi figli è sacra e nessuno può, ancora una volta, decidere x loro. La vita è un puzzle; a loro mancano dei tasselli! Ripeto, io non so nulla di mio figlio ma se avessi anche solo un nome lo tratterei come oro. La cosa farà soffrire i genitori Ado? Certo che si, ma la vita di un essere umano è la cosa più importante e se un domani dovessi soffrire io, cosa importa? La mia sofferenza probabilmente corrisponderà alla verità x mio figlio e forse solo allora mio figlio potrebbe essere sereno e non vedere più i fantasmi del passato. Impegniamoci un po’ tutti quanti a dar valore al mondo dell’adozione. Se ne parla poco e male. E i nostri figli meritano di più, molto di più!!

La ricerca dei fratelli

– Salve, sono anch’io un’adottata (classe 1964) e sto seguendo il lungo iter burocratico presso il TdM per conoscere NON mia madre (sono una n.n.), ma la mia gemella. Non ho rancori, solo questo gran rimpianto di non aver condiviso questa vita con mia sorella a cui penso da sempre (cioè dai 14 anni quando ho appreso il mio status di adottata).

Una risposta »

  1. Anch’io ho saputo di essere una gemella di uno dei due fratelli classe 1945 e il desiderio di conoscerli non mi passa mai e fino a che vivrò me lo porterò addosso questo sogno. Chissà che bello sarebbe! Voglio dire a questi fratelli, che non so dove siano: “Vi porto nel mio cuore, sempre, voi e nostra madre
    che ci ha dato la vita anche se non ha potuto tenerci. Penso che siamo tutte e tre nel suo presente, se è ancora in vita, e se non c’è più ci seguirà dal cielo. Ciao a tutti quelli che sognano come me di ritrovarsi.

Rispondi a rosa maria Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...