Scelta delle superiori: “Altre riflessioni sull’abbandono scolastico”

Standard

Consigliamo di visitare il blog lascuolariguardatutti.blogspot.it dove si possono trovare spunti interessanti sul mondo della scuola scritti con una certa partecipazione ed empatia.

(…) Gennaro, Totò, Mario e tutte le altre migliaia di ragazzi come loro hanno “tolto il disturbo” alla scuola che non si dovrà più occupare di loro.

(…) La scuola deve essere il luogo che apre alla possibilità, se manca questo obiettivo vuol dire che la nostra società non si può ancora definire democratica.

La costituzione assume l’uguaglianza come suo principio essenziale ed allora come dice Gustavo Zagrebelsky “Noi non possiamo non vedere che la società è ormai divisa in strati e che questi strati non sono comunicanti. Più in basso di tutti stanno gli invisibili, i senza diritti che noi, con la nostra legge, definiamo “clandestini”, quelli per i quali, obbligati a tutto subire, non c’è legge; al vertice, i privilegiati, uniti in famiglie di sangue e d’interesse, per i quali, anche, non c’è legge, ma nel senso opposto, perché è tutto permesso e, se la legge è d’ostacolo, la si cambia, la si piega o non la si applica affatto. In mezzo, una società stratificata e sclerotizzata, tipo Ancien Régime, dove la mobilità è sempre più scarsa e la condizione sociale di nascita sempre più determina il destino”.

L’educazione per tutti non può essere un elemento di contrattazione, invece un diritto fondante della nostra democrazia, non discutibile, ma esigibile.

Se si esce da questo principio fondante ci troviamo di fronte al “darwinismo applicato alla vita sociale, un’ideologia crudele che legittima il dominio dei più forti e abbandona i deboli alla loro sorte di emarginazione, alla fine li condanna alla sparizione e giustifica questa “selezione naturale” della “zavorra” in base al beneficio che ne viene per l’organismo sociale”

(fonte: lascuolariguardatutti.blogspot.it – 04/2012)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...