Scelta delle superiori: “Il difficile passaggio dalla scuola dell’obbligo”

Standard

“L’insegnante di Laila, mia figlia, è meravigliosa. La bambina ha superato la seconda elementare con difficoltà. Adesso andrà in terza e ci sarà lo studio della storia e della geografia. Laila non si sa ancora esprimere bene in italiano. Ebbene la sua insegnante, un mese prima dell’inizio della scuola, è venuta a prendersela per farle fare, di sua iniziativa, una specie di corso di recupero in modo che la bambina non avesse difficoltà nell’approccio con le nuove materie” – mamma Morena

“Gli esami di terza media appena conclusi non hanno certo favorito a rasserenare gli animi. Finiti gli esami speravamo in un momento di calma… ma no, niente da fare! Anzi, mio figlio sembra ancora più inkazzato con il mondo. Che fatica!!  A suo tempo lo abbiamo inserito in seconda elementare, così aveva deciso la scuola a suo tempo, avendo lui frequentato prima e seconda in Perù. E devo dire che è stato giusto così. La scuola superiore? Abbiamo fatto scegliere lui, ma l’abbiamo un po’ orientato verso una tipologia di scuola a dominanza femminile (consigliati dal suo terapeuta) e alla fine ha scelto perito turistico. Un liceo era fuori discussione perché per lui lo studio è un’impresa titanica, malgrado abbia un’intelligenza, una prontezza e una memoria fuori dal comune, sviluppate probabilmente per riuscire a sopravvivere nel vari cambi di famiglia” –  mamma Nora

“Mia figlia Perla non è certo una studiosa. Ha incontrato molte difficoltà nell’ingresso in prima superiore. Ma credo che la maggiore ostilità sia stata l’approccio con il nuovo ambiente e gli insegnanti. Passare dall’ambiente colorato e ancora giocoso delle medie ad una scuola austera (colonne, rivestimenti in legno, sale affrescate…) e con insegnanti molto più anziani e poco flessibili credo abbiano in parte determinato la sua decisione di lasciare quel percorso di studi” – mamma Enrichetta

 ::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Solo chi lavora nel mondo della scuola può conoscere le mille sfaccettature, le mille proposte che si intersecano, si sviluppano o si bloccano. Solo gli addetti possono avere ben chiaro il piacere di lavorare con colleghi che danno la vita per gli studenti e una scuola egualitaria, oppure il danno procurato da quegli insegnanti che se ne fregano aspettando solo il giorno dello stipendio. Poi c’è il mondo dei precari, dei giovani insegnanti che non entrano e di quelli più anziani che non riescono ad uscire.

Per noi è impossibile districarsi in tutte queste questioni. Noi dobbiamo fare i genitori. E come utenti possiamo dire la nostra su una scuola dalle mille personalità. Già perché ci sono alcuni di noi che hanno avuto esperienze positive perché hanno incontrato insegnanti disponibili e chi invece è stato falciato da insegnanti incapaci di sostenere il loro ruolo di educatori colpendo a morte nostro figlio nell’autostima, sì proprio quell’autostima che giorno per giorno, con fatica, cerchiamo di ricostruire.

Che fare?

Da oggi iniziamo un percorso nella scuola che prediligerà la scelta delle superiori ma non potrà fare a meno di rifarsi anche alla scuola dell’obbligo. Lo scopo è quello di condividere le esperienze per facilitare il compito di quei genitori che si troveranno a pianificare insieme ai loro figli una strategia per il futuro.

Ci troveremo a parlare di talento e orientamento scolastico, di merito e democrazia, ma soprattutto di diverse intelligenze. L’intento è quello di fornire un diverso modo di leggere la scuola e le difficoltà dei nostri ragazzi senza dimenticare che quando si chiude una porta, un’altra se ne apre. Con i prossimi post speriamo di trasmettere la voglia di entrare da quella nuova porta con curiosità ed esplorazione, lasciando da parte la paura del fallimento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...