Gravidanze precoci. L’esperto: “Il giovane padre”

Standard

di Gabriel Munoz, cileno, 35 anni, psicologo laureato all’Università di Santiago del Cile, iscritto all’albo regionale del Veneto, lavora attualmente presso uno dei centri diurni per disabili della cooperativa sociale L’Eco della Comunità Papa Giovanni XXIII. Ha esperienza pluriennale con minori in situazione di disagio, nel volontariato internazionale e promozione sociale nelle scuole.  Vedi: http://gabrielmunozpsicologia.blogspot.it/

Questo post non offre soluzioni, al contrario cerca di instillare alcune domande riguardanti la questione della gravidanza precoce per arricchirla con un punto di vista alternativo e incoraggiare la discussione e l’approfondimento del problema.

Risulta essere scontato che ogni volta che si scrive, si parla o si pensa sulle gravidanze adolescenziali, come in questo blog, lo si fa ponendo al centro dell’attenzione la situazione della giovane madre. I cambiamenti fisici, psicologici e sociali, che soffrono le ragazze come conseguenza della gravidanza sono oggetto di studio, discussioni e proposte di studiosi e addetti ai lavori. Addirittura si approfondisce anche l’esperienza dei genitori della giovane e di tutto il contesto famigliare e sociale: Quale sarà il suo futuro? Come accompagnare le ragazze? Come aiutarla a diventare una madre in grado di offrire cure positive al futuro bambino? Quali strumenti possono essere utilizzati per fare diventare l’esperienza traumatica in un’opportunità di crescita? Ecc. 

È anche possibile verificare un forte desiderio da parte di chi è stato a contatto in qualche modo con l’esperienza della gravidanza precoce di comunicare la propria esperienza manifestando così una grande solidarietà con le giovani madri che vedono molte volte troncate le proprie aspettative, sogni e possibilità in funzione dell’arrivo inaspettato di una nuova creatura. 

In questo modo si delimita la tematica ad un  terreno quasi interamente femminile che denota l’assenza di una componente essenziale del problema: il giovane padre.

La gravidanza, ancora di più quando precoce, è risultato di una sessualità che presume una relazione tra un uomo e una donna, entrambi di solito adolescenti. Sorge allora la domanda circa il luogo della “paternità” e “mascolinità” in questa storia. 

Facendo una ricerca su Google ad esempio, si verifica chiaramente questa assenza: “gravidanza precoce” e “gravidanza adolescente” sono espressioni associate alla maternità. La paternità è relegata ad un secondo piano trovandosi solo alcuni articoli e conferenze. 

Qual è il ruolo del giovane padre? Quali sono i cambiamenti che dovrà sperimentare? Quali sono le loro idee sulla genitorialità? Quali sono le aspettative da soddisfare? Quale atteggiamento assunto dai genitori dei ragazzi in relazione a una possibile assunzione delle responsabilità genitoriali? Come vengono modificati i rapporti con i loro coetanei? Ecc..

Chiaramente non c’è una risposta unica per ciascuna di queste domande. C’è però la possibilità di formulare e fare presenti queste domande ogni qualvolta affrontiamo una gravidanza precoce, non solo per arricchire la discussione, ma per segnalare la presenza di uno sguardo storicamente assente: quello che riguarda la paternità precoce. 

In una società che soffre in genere dalla mancanza di modelli positivi, diventa sempre più urgente domandarci, in quanto adulti, quale concezione della mascolinità e della paternità responsabile vogliamo proporre ai nostri giovani. Qual è l’idea dell’uomo e della donna che i genitori trasmettono ai loro figli? Quali responsabilità? Quali vantaggi dobbiamo sottolineare quando condividiamo la nostra esperienza di genitori?

In definitiva vale la pena chiedersi se l’esperienza della gravidanza precoce corrisponde esclusivamente alla giovane madre o è anche un’esperienza del giovane padre?

Forse è l’inizio di una riflessione specifica a cui un singolo post può solo accennare.  A voi la parola.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...